Mobilità precoce

Il concetto secondo il quale la mobilità sicura e precoce sia utile per un recupero più rapido da parte dei pazienti è supportato da evidenze cliniche pubblicate.1-6 Hill-Rom è in grado di fornire una gamma completa e integrata di soluzioni, nonché supporto clinico, che incoraggiano la mobilità precoce del paziente, garantendo sicurezza ed efficacia della cura.

Le conseguenze dell'immobilità

Le persone immobilizzate che non compiono una regolare attività fisica sono a rischio di sviluppare gravi problemi fisici e psicologici. Ciò si manifesta in modo diverso nell'assistenza in fase acuta e in quella a lungo termine e può includere problemi, quali polmonite associata al respiratore, delirio, coaguli di sangue, ulcere da decubito, debolezza delle ossa, deterioramento della massa muscolare, costipazione e depressione.7, 8 In effetti, la limitazione della mobilità può comportare un declino funzionale in una percentuale che può arrivare fino al 50% dei casi.5 Inoltre, per l'operatore sanitario, il sollevamento dei pazienti è responsabile di circa la metà di tutte le lesioni professionali.9

Bibliografia
1. Dasta JF, et al. Daily cost of an intensive care unit day: the contribution of mechanical ventilation. Crit. Care Med. 2005; 33:1266-1271.
2. Bailey P, et al. Early activity is feasible and safe in respiratory failure patients. Crit. Care Med. 2007; 35:139-145.
3. Morris PE, et al. Early intensive care unit mobility therapy in the treatment of acute respiratory failure. Crit. Care Med. 2008; 36:2238-2243.
4. Schweickert WD, et al. Early physical and occupational therapy in mechanically ventilated, critically ill patients: a randomized controlled trial. Lancet. 2009; 373:1874-1882.
5. Titsworth WL, et al. The effect of increased mobility on morbidity in the neuro-intensive care unit. J. Neurosurg. 2012; 116:1379-1388.
6. Winkelman C. Bed rest in health and critical illness: a body systems approach. AACN Adv. Crit. Care. 2009; 20:254-266.
7. Cumming T. et al. 2008. The effect of very early mobilization after stroke on psychological well-being.
8. Nigam Y, et al. Effects of bed rest 3: musculoskeletal and immune systems, skin and self-perception. Nurs. Times. 2009; 105:18-22.
9. Brophy et al. Reducing incidence of low-back injuries reduces cost. Jul/Aug 2001.

Prodotti in vetrina